Poesie d'Essere & Infinito

Sconfinata Possibilità

Mi son sentito solo, abbandonato ai miei perché
ho temuto che la morte non mi facesse vivere
che di me tutto si prendesse, sogni, speranze e carità
ha gettato la mia mente, nella più profonda oscurità

Ho temuto che scordassi anche Tu il nome mio
che di me non avessi scritto nel libro dell’Amore Tuo
Che il vuoto avesse preso il posto del mio alito di vita
che in questa profondità non potessi vedere la salita

Ma ci sei Tu, che sei la vita più profonda,
ci sei Tu, con Te la barca non affonda
perchè sei Tu, il mare della fedeltà
sei solo Tu una sconfinata possibilità

Ti ho cercato, poi pregato, dimmi Dio mio perché
il mio petto hai caricato della tua croce
Se la forza io non trovo, rafforza il battito del cuore
ché possa portare questo peso col Tuo Amore

Ma so che in verità il solco che hai scavato in me
è stato il calice da riempire del Tuo vivere
io calice di vita del tuo vino che trabocca
nulla è impossibile se la Tua grazia mi tocca

Annunci

2 thoughts on “Sconfinata Possibilità”

  1. Leggo volentieri il tuo blog quando non scrivi in dialetto, è profondo questo testo è il grido di dolore del Giobbe che è in noi. Ciao cara, anche se non ti conosco bene, Giusy

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...