Poesie d'Amore & Passione, Riflessioni

Sui passi dell’amore

Riflessione dall’omelia di P.Mario

Alla riva io del lago con un mano il mio lavoro
una rete che sa di sale e un ago che cuce ogni foro
questa rete è distrutta dall’abbandono e dal mio pianto
alle mie mani calli e il cuore mio non emette canto
Non ho ori e non ho incensi, ho solo il mio sudore
che mi disseta l’anima, sono solo un pescatore

Dei tuoi calli io farò io scudo per gli uomini che
nel vuoto e nell’oblio sono persi come te
ma risali ora dal vuoto e spiega alte le vele tue
sono il faro che farà luce nelle notti buie
dammi queste mani e muovi passi dietro me
i nostri passi, oh pescatore saranno passi dell’amore

Lascio tutto e ti seguirò perchè strada chiara sei
cuci i buchi alle mie reti e consoli i dolori miei
se ti ho avanti il mio cuore eleva canti e loda Te
sia notte, sia il dì, sia pianto, sia gioia di vivere!
I miei calli sono tuoi, sia tuo il mio sudore
ora che tu fai di me d’ogni uomo pescatore

Su questa barca ch’è la vita c’è sempre un’opportunità
se la notte non ha luce, vai sempre un po’ più in là
vai oltre queste reti, vai oltre i fori ed il tuo pianto
lascia il borgo e troverai stelle che brillano su in alto
vai oltre l’equilibrio, lascia la mente e segui il cuore
perchè ci son qui io a guidarti sui passi dell’amore

Annunci

2 thoughts on “Sui passi dell’amore”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...