Poesie d'Amore & Passione, Poesie d'Essere & Infinito

Eppure l’amo

Eppure l’amo. Eppure l’amo questa umanità.
Amo l’uomo. Amo l’essere.
Amo l’esistere.
Cosa posso farci se ogni voce d’uomo mi sembra un canto?
Se ogni parola mi pare poesia?
Se amo incondizionatamente ogni essere che incontro?
Se amo per ragione o per pura follia?
Eppure l’amo.
Amo quella tendenza divina dell’unità,
che finisce sempre ai chiodi della croce
con trenta martellate d’oro.
Amo la debolezza e la forza.
Amo la sua meraviglia e l’ordinarietà!
L’amo quest’essere che, come rosa più preziosa,
fu posto al centro del giardino dell’infinito.
Amo i suoi occhi, la sua musicalità.
Amo la sua passione e il coraggio di viverla.
L’amo quando si secca, perchè non attinge più alle lacrime di Dio.
Che pure m’ama.
M’ama e l’amo. L’amo e m’ama.
Cosa posso farci se donare al mio amato
mi è naturale come respirare?
Se creare con ogni uomo un ponte d’unità
è oramai la mia insonnia?
Io l’amo.
Non mi guarda, non mi vede, mi ripudia, si volta,
mi crocefigge, mi vende.
Eppure m’ama e l’amo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...