Poesie di Vita, Poesie in Dialetto Calabrese

Briaticu miu

Girando per internet ho ritrovato questa poesia che ho scritto anni fa nel mio primo blog. Credevo fosse andata perduta e invece, con grande stupore, eccola qui!

http://scn.wikipedia.org/wiki/Discussioni:Briaticu_(VV)

© | Mariella Matera
O paisi mio bellu,
eni l’ultimu jornu i ‘st’annu pacciu
è propiu oji mi nesciu stu versu pe’ tia.
Ti guardu assettata arredu a’na finestra
e mi chiedu adduvi isti a finiri?
Adduvi su chiji jornati chi passavamu felici
‘nta chiazza? Parunu tant’anni chi fujia
‘mmenzu a genti chi mai ti negava nu sorrisu.
Oji restaru quattru fijjoleji chi non capisciunu nenti.
Non capisciunu i famijja, d’amicizia, d’amuri.
Aju sulu 17anni, ma su abbastanza ‘randi
‘u ti pozzu ciangiri.
Ciangiu chij jorna d’estati ja ‘ssutta a Marina
adduvi mi vidisti ‘nnamurata pa’ prima vota,
adduvi criscivi nu pochiceju.
Ciangiu chiju lungomari..aspettai 15anni
pemmu pozzu passiari e restavi delusa
i chiji scemi chi ti ruvinaru jornu pe’ jornu.
Ciangiu a genti, chi na vota paria cchiu capaci
e chi oji noon avi tempu u rridi.
Quanti botti pijjai pe’ chiji strati ma sempri ‘nto cori mio si.
Chia turri mia, quanti voti t’ajiu disegnata
e sempri cchiuduci è u misteru toi.
Nu misteru, u misteru i stu paisi chi scumpari
jornu pe’ jornu.
Ma non amu ciangi Briaticu mio,
ca ci su chji fijji chi ti vonnu beni.
C’è ancora chiju piscaturi chi non si stanca u lavura pe’ tia.
Na cosa ti chiedu:
Arricordati i mia.. ca’ t’amai daveru.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...